giovedì 14 luglio 2016

Una visione cinematografica colma di tensione, Black Sea

Black Sea

Regia
Kevin Macdonald
Visione cinematografica
Trailer


Genere
Drammatico, avventura, thriller

Anno
2014

Cast
Jude Law (capitano Robinson); Ben Mendelsohn (Fraser); Grigoriy Dobrygin (Morozov); Scoot McNairy (Daniels); David Threlfall (Peters); Michael Smiley (Reynolds); Tobias Menzies (Lewis); Karl Davies (Liam); Konstantin Khabenskiy (Blackie); Sergey Puskepalis (Zaytsev); Sergey Kolesnikov (Levchenko); Sergey Veksler (Baba); Bobby Schofield (Tobin); Jodie Whittaker (Chrissy); Branwell Donaghey (Gittens); Daniel Ryan (Kurston).

Storia
Un capitano di sommergibili viene licenziato dopo undici anni di carriera. Non essendo legato da un contratto gli viene offerto un esiguo ricompenso. Robinson si ritrova così disoccupato e con un matrimonio alle spalle. Tuttavia, tramite un amico, viene a sapere di un tesoro nascosto nelle acque del Mar Nero risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Finanziato da un miliardario, organizza una squadra e grazie ad un vecchio sommergibile prepara la spedizione per recuperare l’oro. La missione sarà piena d’imprevisti.

Recensione
Quello che si percepisce da Black Sea è la continua tensione che si estende per quasi tutto il film. Un’ansia tangibile che il regista è in grado di trasmettere molto bene, avendo come base una sceneggiatura meritevole. Volendo fare i pignoli, per raggiungere un livello di apprensione maggiore, mancherebbe un’inclinazione registica che stuzzichi ancor più la fobia umana degli spazi chiusi e angusti. L’atmosfera drammatica che si respira inizialmente e durante la fase conclusiva si adegua perfettamente con la pellicola, attribuendo qualità alle scene. I contenuti dello script sono considerevoli e puntano alla differenza di ceto, al denaro che ottenebra l’intelletto, alla nobiltà d’animo e anche alla povertà morale. La colonna sonora è incitante e si fonde correttamente con la narrazione. La prova attoriale di Jude Law è ottima. Si cala con naturalezza nel ruolo e il suo personaggio è convincente. Gli effetti speciali, anche se minimi, lasciano qualche dubbio, rivelando alcune immagini vistosamente computerizzate.  

Regia
8
Sceneggiatura
8
Fotografia
7
Colonna sonora
8
Voto
7,75