giovedì 2 giugno 2016

Un implacabile Jake Gyllenhaal in Lo sciacallo (Nightcrawler)

Lo sciacallo – Nightcrawler

Regia
Dan Gilroy
Nightcrawler - il Cinema a modo mio - Visione cinematografica
Trailer


Genere
Thriller

Anno
2014

Cast
Jake Gyllenhaal (Lou Bloom); Bill Paxton (Joe Loder); Rene Russo (Nina); Riz Ahmed (Rick); Ann Cusack (Linda); Kevin Rahm (Frank Kruse); Eric Lange (cameraman); Kathleen York (Jackie).

Storia
Lou Bloom è un giovane in cerca di un lavoro e tira avanti rubando materiale metallico per poi rivenderlo. Un giorno si trova ad assistere a due poliziotti che estraggono da un’auto in fiamme una donna, mettendola in salvo. Nel frattempo si accorge di una troupe che ha ripreso tutto l’accaduto e col pretesto di chiedere se cercano personale s’informa sulle dinamiche lavorative. Da lì in poi l’unico obiettivo di Lou diventa quello di riprendere in esclusiva crimini e incidenti, offrendo poi i video ad un’emittente televisiva. Arriverà al punto di sfruttare le tragedie a suo vantaggio spettacolarizzando anche le scene teatro delle disgrazie. E soprattutto non guardando in faccia a nessuno.

Lo sciacallo
Recensione
Un film riuscito e un Jake Gyllenhaal performante ed estremo nel ruolo di un arrivista spietato. Una sceneggiatura arguta e valorizzata dall’abile regia che conferisce ritmo e tensione alle scene. Questa pellicola è un susseguirsi di episodi coinvolgenti che stupiscono lo spettatore. Il testo scenico, denso di significato, riprende tematiche attuali e le sviluppa non solo originalmente ma con un pizzico di causticità. Una dimostrazione di quello che oggi è diventato il mondo del lavoro: una tana di sciacalli pronti a divorare chi non si adegua. In Nightcrawler confluiscono diversi linguaggi, dal metacinematografico e della comunicazione all'economico e manageriale, il tutto abbracciato da una sapiente struttura imperniata sul thriller.
 
Regia
9,5
Sceneggiatura
9,5
Fotografia
8
Colonna sonora
8
Voto
8,75