sabato 18 giugno 2016

Le mele di Adamo, un'interpretazione grottesca del Libro di Giobbe

Le mele di Adamo

Regia
Anders Thomas Jensen
Le mele di Adamo
Trailer


Genere
Commedia

Anno
2005

Cast
Ulrich Thomsen (Adam Pedersen); Mads Mikkelsen (Ivan); Nicolas Bro (Gunnar); Paprika Steen (Sarah Svendsen); Ali Kazim (Khalid); Ole Thestrup (dr. Kolberg); Nikolaj Lie Kaas (Holger).

Storia
il Cinema a modo mio - Visione cinematografica
Adam esce dal carcere e come periodo di riabilitazione deve trascorrere tre mesi in un monastero situato in aperta campagna e in mezzo al verde. Ad accoglierlo è il parroco Ivan e due ospiti: Gunnar, ex tennista pervertito alcolizzato, e Khalid, un arabo rapinatore. Adam nota fin da subito che nel comportamento di Ivan c’è qualcosa che non va.

Recensione
Una commedia nera dai risvolti biblici, con situazioni grottesche e una sceneggiatura essenziale. Il film è ben fatto. Gli spunti registici sono notevoli e le scene raggiungono quell’equilibrio che da un lato strappano il sorriso inevitabilmente ma dall’altro inducono alla riflessione, senza alcuna discordanza. Gli attori, fra tutti Mads Mikkelsen e Ulrich Thomsen, sono efficacemente espressivi mettendo in risalto uno script considerevole. La pellicola è una metafora della Pazienza, con un esplicito riferimento al Libro di Giobbe. Sono presenti infatti diverse allegorie correlate al testo sacro. Un’indulgenza che un giorno o l’altro verrà ricompensata è il messaggio principe di questa black comedy dall’umorismo pirandelliano.
La colonna sonora non stride affatto, anzi, azzecca tutti i momenti esaltando gli aspetti più inconsueti.
 
Regia
8,5
Sceneggiatura8
Fotografia8
Colonna sonora 8
  Voto
8,1