sabato 12 marzo 2016

Recensione di 'I mercenari 3'

Regia
Patrick Hughes
Trailer


Genere
Azione

Anno
2014

Cast
Sylvester Stallone (Barney Ross); Jason Statham (Lee Christmas); Antonio Banderas (Galgo); Jet Li (Yin Yang); Wesley Snipes (Doc); Dolph Lundgren (Gunnar Jensen); Kelsey Grammer (Bonaparte); Randy Couture (Toll Road); Terry Crews (Hale Caesar); Kellan Lutz (John Smilee); Ronda Rousey (Luna); Glen Powell (Thorn); Victor Ortiz (Mars); Robert Davi (Vata); Sarai Givaty (Camilla); Mel Gibson (Conrad Stonebanks); Harrison Ford (Max Drummer); Arnold Schwarzenegger (Trench Mouse).

Storia
Un’altra missione per i mercenari guidati da Barney Ross.
Dopo aver liberato il loro compagno Doc, Church, il loro capo, ha una nuova missione per loro: intercettare un carico di bombe termobariche. La squadra di Ross, giunti sul posto, interviene per bloccare lo scambio, ma una brutta sorpresa li attende. Il destinatario degli ordigni è una loro vecchia conoscenza: un certo Stonebanks dato per morto ma ancora vivo.

Recensione
Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger sono la parodia di loro stessi. Il film è una rimpatriata di “pensionati” che vogliono fare i simpatici. Ma l’unico che risulta simpatico è Antonio Banderas. La sceneggiatura è un mix di battute stereotipate e di conseguenze banali. Un action movie troppo lungo e noioso, con scene caotiche e confusionarie.

 Regia 4
 Sceneggiatura 2
 Fotografia 5
 Colonna sonora 4
  Voto
3,75